Il divisore comune – La distanza 45 (Ciro Vitale)

1 Condivisioni

(tratto da uno scritto di Ciro Vitale)

CompassoI cabalisti dell’ottocento attribuirono grande importanza al numero 45, quale divisore comune, chiave d’oro, di tutte le operazioni tendenti alla formulazione dei numeri estraendi.

Effettivamente, il 45 è un numero importantissimo. Esso è giusto la metà dei novanta numeri.

Se dividiamo una circonferenza in novanta parti uguali, segnando per ogni punto di seguito i numeri 90, 1, 2, 3, 4…45, 46, 47,48…88, 89, 90, unendo con una corda il 90 con il 45, ci accorgiamo di aver tracciato la corda maggiore, quella passante per il centro del cerchio, cioè il diametro. Ci accorgiamo anche che, partendo da un numero, il punto diametrale, cioè quello che troviamo dall’altra parte della circonferenza, è un numero che differenzia, in più o in meno, 45 da quello dato.

Scegliendo un punto qualsiasi sul cerchio dei 90 numeri, ad esempio il n° 8, notiamo come il suo diametrale corrisponda al n° 53 che si trova dalla parte opposta della circonferenza (8 + 45 = 53 perché il n° 8 è inferiore a 45); è ovvio che se intendiamo conoscere il diametrale di 53 faremo 53 – 45 = 8 (in questo caso abbiamo sottratto perché il n° 53 è superiore a 45).

N.B. E’ possibile notare come il diametro 90-45 passando per il centro della circonferenza divide questa in due parti uguali: da una la semicirconferenza con i numeri da 1 a 45; dall0’altra quelli da 46 a 90.

Ebbene, la differenza 45, o distanza, trattandosi di punti di una circonferenza, è certamente una chiave portentosa nella formulazione dei futuri estraendi. Cabala? Magia? Niente di tutto questo, ma soltanto equidistanza ed armonia, una grande legge che regola gli eventi delle cose.

Settimanalmente, divertitevi ad aggiungere o a sottrarre, a seconda dei casi, il numero 45 ad ogni estratto per tutti i dieci compartimenti del Lotto e tenete questo quadro in bella evidenza per raffrontarlo con altri fino a 5/6 estrazioni precedenti o successive, cercando di trovare quei gruppi di numeri adatti per poter operare e formulare delle previsioni. Gli esempi chiariranno la tecnica operativa, che stiamo per mostrarvi.

TECNICA OPERATIVA

Si tengano presenti tre o quattro estrazioni consecutive di tutti i dieci compartimenti del Lotto. Si formino, anche con penne di colore diverso, le relative tabelle di queste estrazioni con la trasformazione di tutti gli estratti mediante la distanza 45 (più 45 se il numero è inferiore a 45, meno se è superiore).

Queste tabelle dei numeri trasformati servono solo come guida e non per operare, perché, come vedremo, allo scopo si ricorre ai numeri reali, veramente estratti.

Questo esempio ci farà da guida.

CASO “A”

Estr. n. 18 del 5.5.’79

Ruota di BARI = 2.70.45.71.83

Creiamo la tabella di trasformazione:

 

2 +70–45+71–83–
45=45=45=45=45=
4725902638

Estr. n. 20 del 19.5.’79

Ruota di PALERMO = 47.25.8.36.2

Creiamo la tabella di trasformazione:

 

47–25+8 +36–2 –
45=45=45=45=45=
270538147

I numeri trasformati di Bari sono usciti due estrazioni dopo a Palermo e, viceversa, i numeri trasformati di Palermo erano usciti due estrazioni prima a Bari.

L’armonia acquista forza, in quanto sia a Bari che a Palermo i numeri sono usciti al primo ed al secondo posto. Abbiamo i requisiti sufficienti per operare.

Sommiamo i quattro numeri due a due:

 

2 +2 +2 +70+70+47+
70=47=25=47=25=25=
72492727572

(Ogni qualvolta il numero supera 90, si toglie 90). Notiamo subito la ripetizione di due numeri (tra l’altro distanziati di 45): 27 e 72.

Essi costituiscono le ambate da giocare sulle ruote basi (BA e PA), l’ambo secco da giocare per Tutte e i capigioco (con preferenza del 27, perché scaturisce dalla somma di numeri appartenenti ai due compartimenti in esame) degli ambi, che si formano con i numeri base e gli stessi capigioco:

27-2 / 27-70 / 27-47 / 27-25 / 27-72

Di minore forza:

72-2 / 72-70 / 72-47 / 72-25

Vediamo l’esito di questa previsione: il numero 27 esce a Bari alla V, VI, XI estrazione di gioco. Il numero 72 (ambata e capigioco accessorio) esce a Palermo alla VII ed alla XII estrazione. Il numero 27 compare anche a Palermo dopo 13 estrazioni. E non finisce qui: a Bari XVII estr. esce 27; XVIII estr. esce 72 con 5 (uno dei numeri ottenuti con le somme); XIX estr. l’ambo accessorio 72-2. Nel breve ciclo di un’ambata (18 estrazioni) è successo il terremoto!

CASO “B”

Estr. n. 22 del 2.6.’79

Ruota di TORINO:

 

1776–54–395
45=45=
319

Estr. n. 26 del 30.6.’79

Ruota di FIRENZE:

 

4531+9 +5661
45=45=
7654

Operiamo:

 

76+76+76+54+54+31+
54=31=9 =31=9 =9 =
401785856340

Previsione:

ambata principale su TO e FI = 85 (somma dei due numeri delle due ruote);

ambata secondaria su TO e FI = 40;

ambi principali = 85-9 / 85-54 / 85-31 / 85-76 / 85-40;

ambi secondari = 40-9 / 40-54 / 40-31 / 40-76.

Esito: 85-54 ambo secco principale a TORINO dopo 4 estrazioni; 85 ambata principale a FIRENZE alla III estrazione.

CASO “C”

Ecco un caso rilevato nella stessa prova.

Estrazione n° 31 del 4 agosto 1979:

RUOTA DI NAPOLI:

 

47–8 +95661
45=45=
253

RUOTA DI VENEZIA:

 

2 +53–142535
45=45=
478

PREVISIONE:

ambata principale su NA e VE = 10 (somma dei numeri incrociati di NA e VE);

ambata secondaria su NA e VE = 55;

ambi principali = 10-47 / 10-8 / 10-2 / 10-53 / 10-55;

ambi secondari = 55-47 / 55-8 / 55-2 / 55-53;

ambo su Tutte = 10-55

ESITO: ambata principale 10 su VENEZIA alla IV estrazione.

CASO “D”

Estr. n° 35 del 1° settembre 1979

RUOTA DI VENEZIA:

 

10+30+28819
45=45=
5575

Estr. n° 37 del 15 settembre 1979

RUOTA DI MILANO:

 

55–75–896947
45=45=
1030

PREVISIONE:

ambata principale (somma incrociata) su MI e VE = 85;

ambata secondaria = 40

ambi principali = 85-10 / 85-55 / 85-30 / 85-75 / 85-40

ambi secondari = 40-10 / 40-55 / 40-30 / 40-75

ambo su Tutte = 40-85

ESITO: ambo secco principale a Milano 85-10 alla III estrazione!!!

Gli esempi esposti hanno rivelato la genuinità del metodo, la frequenza delle combinazioni sfruttabili e, soprattutto, l’inesauribile fonte di ricerca, che il diligente lettore farà per trovare nuovi nessi armonici e simmetrie che lo porteranno a pronosticare eventi clamorosi ed inaspettati.

 

*MEMORANDUM*
  1. Con la sortita dell’ambata principale la previsione si intende esaurita;
  2. La presenza o la sortita di un ambo su Tutte non annulla la previsione d’ambata sulle ruote basi ma…”allunga” i tempi di attesa!!!
  3. Rinunciare al gioco quando l’ambata principale è presente in una delle ruote dalla quale scaturisce la previsione o se sortita nelle estrazioni intermedie.
  4. Spesso l’esito avviene a colpo e su entrambe le ruote!
  5. Non è rara la sortita a colpo o in tempi brevi di un ambo di minor forza.
  6. In genere la sortita dell’ambata non supera le sette estrazioni.
  7. Vi capiterà di rintracciare più di un caso di previsione. E’ ovvio che non attaccherete a tutti i casi ma sceglierete i più idonei preferendo gli ambi che in orizzontale hanno le distanze 3-6-9-15-18-22-30-36. Se non rintraccerete nessun caso non cercate di costruire la previsione a tutti i costi!
  8. Per i casi su ruota unica spingere l’indagine anche oltre le quattro-cinque estrazioni ma è bene tenere presente che la probabilità di esito positivo è maggiore quando i 2 ambi si trovano alla più breve distanza possibile di estrazioni, e che l’ambata non sia sortita nelle estrazioni intermedie o nelle stesse!

 

Ciro VITALE

1 Condivisioni

Un pensiero riguardo “Il divisore comune – La distanza 45 (Ciro Vitale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato!
Iscriviti per ricevere gratuitamente tutti gli aggiornamenti
Odiamo lo spamming. Riceverai massimo una mail alla settimana. Abbiamo a cuore la tua privacy e non diffondiamo il tuo indirizzo. La riservatezza e' garantita al 100%
Chiudi e non mostrare piu'