Esempi di armonia quadratica

FABARRI, tratto da “IL CALCOLO VINCITORE” n° 1 del 1963

Il quadrato FAB è una struttura tipica di 4 elementi aventi le seguenti caratteristiche:

  1. fra due elementi deve intercorrere la differenza 45;
  2. calcolando le differenze orizzontali, poi le verticali e quindi le diagonali e sottraendone i risultati a due a due, si riscontra sempre lo stesso numero, che rappresenta il differenziale triplo.

In tal caso si ha il quadrato armonico, di cui ecco un esempio:

15 24

69 40

DIFFERENZE

0. V. D.

9 36 25

29 16 45

20 20 20

Per l’utilizzazione pratica di questa legge, nei casi in cui il quadrato non presenta il differenziale armonico, esistono vari criteri operativi, mediante i quali si ottiene la mirabile armonizzazione quadratica, e la conseguente individuazione dell’ambo secco in breve ciclo di estrazioni.

Trascrivo oggi per la prima volta qualche esempio pratico di applicazione, che serve ad illustrare le straordinarie virtù armoniche dei numeri e le sorprendenti possibilità del calcolo quadratico.

I

16 giugno ’62

CA 52 32

FI 21 7

DIFFERENZE

0. V. D.

20 31 45

14 25 11

6 6 34

Il criterio usato per la rettifica armonizzante è il seguente: si lasciano inalterati gli elementi 52 e 7 (aventi la differenza diagonale 45) e si modificano gli altri due con numeri corrispondenti alla differenza orizzontale già registrata, ma in senso inverso. Così l’armonizzazione presenta due soluzioni:

  1. 52 72 (differenza 20)
  2. 83 7 (differenza 14)

Con l’esito dell’ambo 52 72 sortito a Napoli a distanza di 8 settimane si verifica il quadrato armonico:

52 72

83 7

DIFFERENZE

0. V. D.

20 31 45

14 25 39

6 6 6

II

16 luglio ’62

BA 5 44

PA 41 50

DIFFERENZE

0. V. D.

39 36 45

9 6 3

30 30 42

applicando il medesimo criterio di rettifica, si trovano le due seguenti soluzioni: 5-56 e 50-59.

L’esito dell’ambo 50-59 a Palermo alla 10^ settimana armonizza il quadrato:

5 44

59 50

DIFFERENZE

0. V. D.

39 36 45

9 6 15

30 30 30

Naturalmente il procedimento, come sopra accennato, non si esaurisce qui. Talvolta la particolare struttura del quadrato suggerisce qualche diverso espediente di calcolo per ottenere l’armonizzazione. E a tal riguardo il lettore deve esercitare tutte le proprie capacità di analisi critica, con uno studio attento e con esami statistici appropriati. In molti casi il criterio di rettifica usato nei due esempi soprariportati si rivela decisivo e vittorioso, consentendo la previsione di due soli ambi secchi che, nello spazio di 10-12 settimane, consegua il successo. Mi riservo di illustrare in un’altra occasione un secondo criterio di calcolo, adatto particolarmente a casi strutturali specifici.

FABARRI, tratto da “IL CALCOLO VINCITORE” n° 1 del 1963

No tags for this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rimani aggiornato!
Iscriviti per ricevere gratuitamente tutti gli aggiornamenti
Odiamo lo spamming. Riceverai massimo una mail alla settimana. Abbiamo a cuore la tua privacy e non diffondiamo il tuo indirizzo. La riservatezza e' garantita al 100%
Chiudi e non mostrare piu'

Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /home/mhd-01/www.tuttolotto.net/htdocs/wp-content/plugins/wp-facebookconnect/fbconnect.php on line 656 and defined in /home/mhd-01/www.tuttolotto.net/htdocs/wp-includes/wp-db.php on line 1291